Rivisitazione delle procedure di riconoscimento: aggiornamento e semplificazione Maria Sticchi Damiani 31 gennaio 2013 - PowerPoint PPT Presentation

Loading...

PPT – Rivisitazione delle procedure di riconoscimento: aggiornamento e semplificazione Maria Sticchi Damiani 31 gennaio 2013 PowerPoint presentation | free to download - id: 72d113-MWE0N



Loading


The Adobe Flash plugin is needed to view this content

Get the plugin now

View by Category
About This Presentation
Title:

Rivisitazione delle procedure di riconoscimento: aggiornamento e semplificazione Maria Sticchi Damiani 31 gennaio 2013

Description:

Rivisitazione delle procedure di riconoscimento: aggiornamento e semplificazione Maria Sticchi Damiani 31 gennaio 2013 www.bolognaprocess.it * * ATENEO Regolamento ... – PowerPoint PPT presentation

Number of Views:25
Avg rating:3.0/5.0
Slides: 18
Provided by: doci10
Category:

less

Write a Comment
User Comments (0)
Transcript and Presenter's Notes

Title: Rivisitazione delle procedure di riconoscimento: aggiornamento e semplificazione Maria Sticchi Damiani 31 gennaio 2013


1
Rivisitazione delle procedure di
riconoscimento aggiornamento e
semplificazione Maria Sticchi Damiani 31
gennaio 2013
www.bolognaprocess.it
2
ATENEO
1. Documenti di riferimento
European University Charter (EUC) impegno
dellAteneo, firmato dal Rettore, per il pieno
riconoscimento delle attività formative svolte
allestero dagli studenti Erasmus, purchè incluse
nel Learning Agreement e concluse con successo
Regolamento didattico di Ateneo
garanzia di continuità e coerenza nelle
procedure adottate da tutte le strutture
didattiche dellAteneo per il riconoscimento dei
periodi di studio allestero.
Modello di regolamento, Raccomandazioni del
seminario dei Bologna Experts tenuto a Padova ,
2010
3
2. Attribuzione di responsabilità
Forte delega da parte delle strutture didattiche
competenti ai docenti responsabili dei piani di
studio allestero e del relativo riconoscimento,
sulla base dei criteri contenuti nel Regolamento
didattico di Ateneo.
Chiari indirizzi da parte dellautorità
amministrativa centrale per la registrazione in
carriera dei periodi di studio allestero nei
vari Corsi di studio, sulla base di procedure
definite a livello di Ateneo
ECTS Guida dellUtente, Allegato 2, pag. 30
Raccomandazioni Seminario di Padova, 2010
3
4
3. Strutture di supporto
Sistemi informatici adeguati alla registrazione
accurata dei periodi di studio allestero e dei
percorsi internazionali, anche in conformità ad
eventuali indicazioni delle banche dati nazionali
al fine di rendere visibili i propri dati sulla
mobilità e di rilasciare a tutti i laureati di
primo e secondo ciclo un Diploma Supplement che
rifletta in maniera trasparente la parte di
carriera svolta allestero. Raccomandazioni
Seminario di Padova, 2010
4
5
CORSO DI STUDIO
  • 1. Progettazione
  • Si suggerisce di
  • individuare nel Corso di studio il semestre o
    lanno di corso nel quale il periodo di studio
    allestero trovi la sua migliore collocazione
    (finestra di mobilità)
  • prevedere in quel semestre le attività formative
    i cui risultati di apprendimento possano essere
    raggiunti più facilmente allestero (ad es.,
    insegnamenti di lingua, insegnamenti a carattere
    internazionale o comparato, insegnamenti
    integrativi/opzionali, preparazione della tesi
    finale, tirocini, ecc.).
  • ECTS - Guida per lUtente, Allegato 2

6
2. Piano di studio allestero (1)
Prima della partenza dello studente, il docente
responsabile discuterà con lo studente e
approverà un Learning Agreement contenente il
piano di studio allestero, per un numero di
crediti congruo al periodo di studio previsto
(circa 30 per un semestre e 60 per un anno).
Entro 30 giorni dallarrivo dello studente
presso listituzione di accoglienza il Learning
Agreement potrà essere modificato per tener conto
di eventuali modifiche dellofferta formativa
nellistituzione di accoglienza. Ogni modifica
dovrà essere approvata dal docente o dalla
struttura responsabile. Learning Agreement ECTS
7
2. Piano di studio allestero (2)
Il piano di studio allestero sarà costruito
perseguendo risultati di apprendimento coerenti
con il profilo del corso di studio di
appartenenza, ma soprattutto atti ad arricchirlo
attraverso lintegrazione dellofferta formativa
di altri Atenei. Nei casi in cui la mobilità sia
finalizzata alla preparazione della tesi, è
opportuno prevedere uno spacchettamento dei
crediti attribuiti alla prova finale tra
preparazione della tesi e difesa della stessa (ad
es., 80 e 20), in maniera da poter attribuire
dei crediti per il lavoro di preparazione svolto
allestero. Learning Agreement ECTS
8
3. Impegno preventivo al riconoscimento
Il docente responsabile identificherà con
flessibilità linsieme di attività formative
richieste dal corso di studio di appartenenza da
sostituire con linsieme delle attività formative
da svolgere allestero, per un numero di crediti
equivalente, senza ricercare lequivalenza dei
contenuti, lidentità delle denominazioni - o
una corrispondenza univoca dei crediti - tra le
singole attività formative delle due istituzioni
(Raccomandazioni del seminario di Padova) e
senza richiedere agli studenti alcuna attività
integrativa o sottoporli ad ulteriori forme di
accertamento (ECTS Guida per lutente,
Allegato 2 Programma LLP - Handbook Erasmus
2012-13).
9
Esempio di modulo per il riconoscimento
interno Dati anagrafici dello studente,
destinazione, periodo LUniversità si impegna a
riconoscere nel modo seguente le attività
formative contenute nel Learning Agreement
allegato, a condizione che sia certificato il
superamento delle prove di verifica del profitto
ed il conseguimento dei relativi crediti
Japanese 2A 20 ECTS
Lingua e Letteratura Giapponese 12 CFU
East Asian Civilization 1B 20 ECTS
Storia dellarte del Giappone 12 CFU
East Asian Civilization 2 10 ECTS
Storia moderna e cont. dellAsia 12 CFU
Buddhism 10
ECTS Storia moderna 2
12 CFU

Filosofia dellIndia e dellAsia Orient.12 CFU
Tot. 60
ECTS
Tot. 60 CFU Data
Firma dello studente
Firma del delegato
10
4. Accertamento dei risultati conseguiti
allestero (1) Dopo il ricevimento del
Transcript of Records dello studente
dalluniversità ospitante, il docente
responsabile accerterà che le prove di verifica
del profitto relative alle attività formative
inserite nel Learning Agreement siano state
superate con successo ed i relativi crediti siano
stati conseguiti. Sottoporrà quindi alla
struttura didattica responsabile una proposta di
delibera basata sullimpegno al riconoscimento
preventivamente firmato. Transcript of Records
ECTS delluniversità ospitante
11
4. Accertamento dei risultati conseguiti
allestero (2) Nel caso in cui lo studente non
abbia superato la prova di verifica del profitto
per qualcuna delle attività formative previste
nel Learning Agreement, spetterà alla struttura
didattica, su proposta del docente responsabile,
rimodulare il pacchetto di riconoscimenti
concordato nella maniera ritenuta più adatta a
garantire lo studente e ad evitare
integrazioni. Transcript of Records ECTS
delluniversità ospitante
12
5. Conversione dei voti (1)
I voti conseguiti allestero saranno convertiti
mettendo a confronto la curva di distribuzione
dei voti del corso di studio di appartenenza con
quella del corso di studio di accoglienza,
secondo le indicazioni della nuova Guida
ECTS. Visto il rapporto non univoco tra le
singole attività formative (e relativi crediti)
del pacchetto sostenuto allestero e di quello
sostituito, sembra ragionevole ponderare i vari
voti ottenuti allestero secondo il numero dei
crediti e convertire il risultato della
ponderazione in un unico voto. Retro del
Transcript of Records dei due corsi di studio
12
13
5. Conversione dei voti (2)
Anche nella conversione di voti il docente
responsabile ha dei margini di discrezionalità
che possono essere utilizzati a favore degli
studenti. Primo esempio nel caso in cui il voto
conseguito allestero corrisponda a più di un
voto nella scala italiana, è consigliabile
attribuire il voto più alto tra quelli
disponibili, prendendo in considerazione le
difficoltà aggiuntive (linguistiche, culturali,
ecc.) affrontate dallo studente per il
superamento della prova di verifica
nelluniversità ospitante. Secondo esempio ove
sia sostituita unattività formativa nazionale
che da luogo ad idoneità e non a voto, si
potrebbe eliminare il voto più basso conseguito
allestero per un equivalente numero di crediti
al fine di migliorare la media ponderata.
13
14
6. Registrazione
Per registrare in carriera e nel DS linsieme di
attività formative svolte allestero -
riconosciute in sostituzione di un insieme
corrispondente nel Corso di studio di
appartenenza - si suggerisce il formato del
seguente esempio Lingua e Letteratura
Giapponese 12 CFU sostituita da
attività svolta all'estero vd Storia dellarte
del Giappone 12 CFU
sostituita da attività svolta all'estero
vd Storia moderna e contemp.dellAsia 12 CFU
sostituita da attività svolta all'estero
vd Storia moderna 2
12 CFU sostituita da attività svolta
all'estero vd Filosofia dellIndia e dellAsia
Orient.12 CFU sostituita da attività
svolta all'estero vd attività svolte
all'estero presso l University of 2008/2009
(15.9.2008-30.6.2009) Japanese 2A
20 ECTS East Asian Civilization 1B
20 ECTS East Asian Civilization 2 10
ECTS Buddhism
10 ECTS Raccomandazioni del seminario di Padova,
2010
15
7. Adempimenti LLP/ERASMUS Al fine di garantire
al beneficiario il pieno riconoscimento
accademico degli studi svolti allestero (senza
integrazioni di programma o prove di esame
aggiuntive), lIstituto di appartenenza inserirà
nel curriculum dello studente, come parte
integrante del suo corso di studi, le attività di
apprendimento effettuate presso lIstituto
ospitante che siano conformi al piano di studi
approvato nel Learning Agreement e certificate
dal Transcript of Records. (Accordo di mobilità
Erasmus Istituto/studente, 2012-13)
16
8. Monitoraggio
  • Occorre monitorare costantemente i dati relativi
    a
  • i crediti approvati nel Learning Agreement
  • i crediti acquisiti nel Transcript of Records
  • i crediti riconosciuti e registrati in carriera

Questi dati sono richiesti anche dallAgenzia
LLP, che utilizza il rapporto tra i punti 2 e 3
come indicatore dellefficacia del processo di
riconoscimento, ai fini della redistribuzione dei
fondi. Ma sono soprattutto utili per una
valutazione interna e lindividuazione di
eventuali criticità.
16
17
Sito dei Bologna Experts italiani www.processodib
ologna.it
About PowerShow.com