Presentazione di PowerPoint - PowerPoint PPT Presentation

Loading...

PPT – Presentazione di PowerPoint PowerPoint presentation | free to download - id: 6c74bb-NGZhM



Loading


The Adobe Flash plugin is needed to view this content

Get the plugin now

View by Category
About This Presentation
Title:

Presentazione di PowerPoint

Description:

Title: Presentazione di PowerPoint Author: vernero.sandra Last modified by: ciro Created Date: 10/30/2003 10:27:09 AM Document presentation format – PowerPoint PPT presentation

Number of Views:24
Avg rating:3.0/5.0
Slides: 49
Provided by: vern160
Category:

less

Write a Comment
User Comments (0)
Transcript and Presenter's Notes

Title: Presentazione di PowerPoint


1
ASS 5 Bassa Friulana Palmanova 8 novembre 2003
APPROPRIATEZZA stiamo facendo bene le cose
giuste?
Dr Sandra Vernero Responsabile struttura Qualità
e Accreditamento Azienda Ospedaliera S.Maria
della Misericordia di rilievo nazionale e di alta
specializzazione Udine Membro attivo EFQM
European Health Group
2
PROGRAMMA
  • Evoluzione dei concetti di qualità
  • Basi normative nazionali
  • Appropriatezza e modelli di qualità
  • ----------------------
  • Verso unassistenza sanitaria basata su prove di
    efficacia
  • Appropriatezza e rischio clinico
  • Crossing the Quality Chasm 10 regole per il
    sistema
  • sanitario del 21 secolo

3
Evoluzione dei concetti di qualità
4
Prodotti e servizi
Processi
Qualità del sistema
TQM qualità del sistema anche nei suoi rapporti
con lambiente esterno
5
metodiche
CONTROLLO DI QUALITA
sanzionatorie,
Conformità del prodotto alle specifiche definite
in progettazione
Valutazione con metodiche partecipative- gruppi
professionali
QUALITY ASSURANCE (VRQ)
(ciclo della qualità)
Intera organizzazione Attenzione a cliente
esterno e interno Miglioramento Continuo
TQM
6
da
CONFORMITA AI REQUISITI
a
MIGLIORAMENTO CONTINUO
7
CENTRALITA DEL CLIENTE
8
  • Gestionale
  • Tecnico

QUALITA
Professionale
  • Percepita

9
Manager
Qualità organizzativa
Qualità sociale
Professionisti
Cittadini
Qualità erogata
10
STRUTTURA
PROCESSO
ESITO
11
Ciclo di gestione della Qualità (Ovretveit)
Selezione degli elementi di qualità
Formulazione degli standard
Rivalutazione
Misurazione rispetto a questi standard
Azione
Analisi e presentazione dei risultati
12
Si può migliorare solo ciò che si può misurare
13
Indicatore
  • Variabile misurabile
  • che ci consente di descrivere fenomeni
  • complessi
  • e di prendere decisioni per ottenere
  • o mantenere cambiamenti

14
STANDARD
  • valori di riferimento per gli indicatori
  • di qualità
  • valore di partenza
  • standard di qualità valore soglia al di
  • sotto del quale una prestazione diventa
  • subottimale
  • obiettivo di miglioramento (target)

15
APPROPRIATEZZA
daFARE BENE LE COSE
a FARE BENE LE COSE GIUSTE
( fare la cosa giusta, in modo giusto, al momento
giusto, al paziente giusto)
16
LAPPROPRIATEZZA deriva dal rapporto tra la
probabilità che lintervento somministrato in
certe circostanze produca un effetto positivo
rispetto a quella che produca effetti
negativi Da Muir Gray Lassistenza sanitaria
basata sulle prove. 1 edizione 1997
Si definisce APPROPRIATA una procedura se i
benefici da essa derivanti superano i rischi ad
essa connessi con una probabilità tale da
renderla preferibile alle possibili
alternative Kahan JP, Bernstein SJ, Leape LL et
al Measuring the necessity of medical
procedures. Med Care 199432357-365
17
Evitare
  • SOVRAUTILIZZO
  • SOTTOUTILIZZO
  • SCORRETTO UTILIZZO

18
Servizi ricevuti
Servizi non ricevuti
A B
C D
Servizi necessari
Servizi non necessari
A e D appropriatezza C sovrautilizzo
B sottoutilizzo
Restuccia et al Unnecessary utilization of
health care services A comparative analysis of
appropriateness of hospital use Health Affairs
1989 79-88
19
La qualità ha un costo, ma ancor più
importante è il COSTO DELLA NON
QUALITA Economico - costi diretti - costi
indiretti - perdita di mercato Sociale
20
Definizione di Qualità (A. Donabedian)
  • E di qualità adeguata quella Assistenza
    Sanitaria
  • capace di conseguire il miglior bilancio tra
    benefici prodotti e
  • rischi corsi
  • con piena soddisfazione di chi la riceve
  • e secondo modalità coerenti
  • sia con i principi morali della società di cui è
    espressione
  • sia con quanto reso disponibile dal progresso
    delle conoscenze scientifiche sanitarie

21
Piano della contrattazione beneficio -
preferenze Spinsanti S in Ovretveit La qualità
nel servizio sanitario EdiSES Napoli 1996
22
Spazio della contrattazione beneficio- preferen
za- appropriatezza sociale
Spinsanti S in Ovretveit La qualità nel servizio
sanitario EdiSES Napoli 1996
23
Benefici
Risorse (n. di pazienti trattati)
Donabedian, 1980
24
Danno
Risorse (n. di pazienti trattati)
Donabedian, 1980
25
Beneficio - Rischio
Donabedian, 1980
26
Basi Normative
27
1984 società di VRQ
  • DPR 270 20 maggio 1987 art 119 commissione
    professionale
  • regionale per la promozione della qualità
    tecnico scientifica
  • delle prestazioni
  • DPR 384 28 novembre 1990 art 335 commissione
    regionale per
  • la verifica e la revisione della qualità dei
    servizi e delle
  • prestazioni sanitarie
  • DL 502 30 dicembre 1992 art 10 controllo di
    qualità adottato in
  • via ordinaria il metodo della verifica e
    revisione della qualità
  • e della quantità delle prestazioni nonché del
    loro costo..
  • .. indicatori di efficienza e di qualità
  • art 14 diritti dei cittadini indicatori di
  • qualità dei servizi e delle prestazioni
    sanitarie.
  • .. conferenza dei servizi

28
  • DL 29- 1993 Istituzione dellufficio per le
    relazioni con il pubblico
  • DPCM 19/5/95 Carta dei servizi sanitari pubblici

Decreto del Ministero della Sanità 24 luglio
1995 Indicatori di efficienza e qualità nel SSN
Decreto del Ministero della Sanità 15 ottobre
1996 indicatori della dimensione qualitativa
del servizio
DPR 14 gennaio 1997 . Requisiti strutturali,
tecnologici e organizzativi minimi
per lesercizio delle attività sanitarie da parte
delle strutture pubbliche e private gestione,
valutazione e miglioramento della qualità,
linee guida e regolamenti interni
29
  • Piano sanitario nazionale per il triennio
    1998-2000
  • Un patto di solidarietà per la salute
  • E obiettivo del PSN 1998-2000 avviare un
    Programma
  • nazionale per lelaborazione, la diffusione e la
    valutazione di
  • linee guida e percorsi diagnostici e terapeutici
  • Le prime dieci linee guida
  • Un programma Nazionale per la Qualità..
  • finalizzato a rendere sistematico lorientamento
    del SSN
  • verso la valutazione e la promozione della
    qualità dellassistenza
  • Sanitaria, coinvolgendo - la dimensione
    professionale
  • - quella organizzativo aziendale
  • - e quella relazionale dellassistenza

30
  • DL 229/99
  • accreditamento istituzionale
  • partecipazione degli operatori a programmi di
    valutazione
  • sistematica e continuativa dellappropriatezza
    delle
  • prestazioni erogate e della loro qualità, interni
    alla struttura e interaziendali
  • accettazione del sistema di controlli esterni
    sullappropriatezza e sulla qualità delle
    prestazioni erogate
  • definito dalla regione
  • DPCM 29 novembre 2001
  • Definizione dei livelli essenziali di assistenza
  • prestazioni totalmente o parzialmente escluse
    dai LEA
  • DRG ad alto rischio di inappropriatezza in
    regime ordinario
  • incisivi programmi per lincremento del grado di
    appropriatezza
  • (percorsi diagnostico-terapeutici, collegamento
    ospedale/
  • territorio, governo clinico, implementazione del
    SI gtgt set di
  • indicatori sullappropriatezza)

31
Documento WHO Salute per tutti nell'anno
duemila "Entro l'anno duemila in tutti gli
Stati Membri dovrebbero essere presenti
strutture e processi diretti ad assicurare il
miglioramento continuo della qualità
dell'assistenza e lo sviluppo e l'uso
appropriati di tecnologie sanitarie (WHO 1993)
32
  • Raccomandazione NR (97)17 del Comitato dei
    Ministri agli
  • Stati Membri del Consiglio d'Europa "Sviluppo e
    l'Attivazione
  • di Sistemi di Miglioramento della Qualità
    dell'Assistenza
  • Sanitaria", adottata il 30 settembre 1997
  • "Tutte le parti coinvolte nell'assistenza
    sanitaria (operatori,
  • pazienti, finanziatori, managers e autorità)
    debbono partecipare
  • alla progettazione, alla realizzazione e al
    mantenimento dei
  • Sistemi per il Miglioramento della Qualità
    dell'Assistenza
  • Sanitaria in stretta e continua collaborazione"
  • "Come elementi chiave per Sistemi di
    Miglioramento della Qualità
  • vengono individuati
  • Linee-guida pratiche
  • Valutazione delle tecnologie e miglioramento
    della qualità
  • Indicatori di qualità e sistemi informativi
  • Il punto di vista dei pazienti
  • Gestire il cambiamento"

33
Appropriatezza e modelli di qualità
34
SISTEMI DI VALUTAZIONE ESTERNA DELLA QUALITA
  • ISO
  • ACCREDITAMENTO
  • EFQM

35
ACCREDITAMENTO
Processo di autovalutazione e di
revisione esterna fra pari utilizzato dalle
organizzazioni sanitarie per valutare
accuratamente il proprio livello di performance
relativamente a standard prestabiliti e per
attivare modalità di miglioramento continuo del
sistema sanitario (ISQuA 1998)
36
ACCREDITAMENTO
  • Quali sono i goal dellAccreditamento?
  • valutare la qualità dei servizi
  • migliorare la qualità dei servizi
  • migliorare la comunicazione e la collaborazione
  • incrementare la fiducia di
  • pazienti/clienti
  • comunità
  • -finanziatori
  • altri partner sanitari

37
ACCREDITAMENTO
  • Quali sono i componenti dellaccreditamento?
  • STANDARD
  • Il processo di valutazione
  • - Autovalutazione
  • - revisione tra pari (la visita)
  • Il Report di valutazione

38
  • ITALIA
  • Accreditamento istituzionale
  • (DPR 14/1/97)
  • Accreditamento professionale
  • o di eccellenza

39
  • Accreditamento volontario alleccellenza
  • (Società Italiana per la qualità dellAssistenza.
    2000)
  • -Gestione dellorganizzazione
  • -Risorse umane
  • Procedure
  • Documentazione e sistema informativo
  • Valutazione e miglioramento
  • Strutture
  • Attrezzature e dotazioni

40
Certificazione secondo le norme ISO della serie
9000 latto mediante il quale un ente
terzo indipendente dichiara che, con
ragionevole attendibilità, un determinato prodott
o, processo o servizio è CONFORME A UNA
SPECIFICA NORMA
41
Norme ISO Manuale della qualità Procedure Istr
uzioni operative
42
  • Norme ISO
  • centrate sul processo, poca attenzione agli
    esiti
  • conformità ai requisiti staticità
  • terminologia estranea al mondo sanitario
  • mole di documentazione cartacea

43
VISION 2000 (ISO 9001-2000)
  • Organizzazione orientata al cliente
  • Leadership
  • Coinvolgimento del personale
  • Approccio per processi
  • Approccio sistemico alla gestione
  • Miglioramento continuo
  • Decisioni basate su dati di fatto
  • Rapporti di reciproco beneficio con i fornitori

44
Il Modello EFQM per lEccellenza
45
Lequilibrio nelleccellenza
OBIETTIVI INDIVIDUALI
INIZIATIVE STRATEGICHE
PROCESSI
STRATEGIE
AFFERMAZIONE DELLA VISION
AFFERMAZIONE DELLA MISSION
VALORI DELLORGANIZZAZIONE
46
Concetti fondamentali dellEccellenza
? Orientamento ai risultati
? Attenzione rivolta al cliente
? Leadership e coerenza negli obiettivi
? Gestione in termini di processi e fatti
? Coinvolgimento e sviluppo delle persone
? Sviluppo della partnership
? Responsabilità pubblica

47
RADAR
Results (Determinare i Risultati Attesi)
Approach (Programmare sviluppare gli Approcci)
Assess Review (Valutare Rivedere)
Deploy (Diffondere gli Approcci)
Dr Michael Perides. Udine 7 marzo 2002
48
The ExPeRT Project
(External Peer Review Techniques)
www.expert-case.demon.co.uk
About PowerShow.com