Benvenuti al Seminario d - PowerPoint PPT Presentation

Loading...

PPT – Benvenuti al Seminario d PowerPoint presentation | free to download - id: af612-ZWYwY



Loading


The Adobe Flash plugin is needed to view this content

Get the plugin now

View by Category
About This Presentation
Title:

Benvenuti al Seminario d

Description:

Benvenuti al Seminario distruzione dei governatori eletti 2009 – PowerPoint PPT presentation

Number of Views:110
Avg rating:3.0/5.0
Slides: 101
Provided by: mega52
Learn more at: https://www.rotary.org
Category:

less

Write a Comment
User Comments (0)
Transcript and Presenter's Notes

Title: Benvenuti al Seminario d


1
Benvenuti al Seminario dIstruzione per
Governatori Eletti 2011
2
La squadra di istruttori SIGE
  • Inserire i nomi dei membri di squadra SIGE.

3
Scopo del SIGE
  • Approfondire le proprie conoscenze e prepararsi
    ad assistere i club
  • Prepararsi per lAssemblea internazionale
  • Scambiare idee a livello regionale

4
Responsabilità e pianificazione strategica
  • Capitolo 1 del Manuale del governatore

1.1
5
Obiettivi di apprendimento
  • Comprendere le responsabilità del ruolo di
    governatore eletto e di governatore
  • Collaborare con distretto e club per creare un
    piano strategico

1.2
6
Pianificazione strategica
1.3
7
Chi coinvolgere
  • Club
  • Presidenti di commissione
  • Governatore in carica
  • Governatore eletto
  • Governatore designato
  • Assistenti governatore
  • Past governatore uscente

1.4
8
Sostenere il Piano strategico
  • Esaminare annualmente il piano per continuare a
    concentrarsi sugli obiettivi
  • Assegnare risorse sufficienti
  • Riesaminare il piano ogni tre-cinque anni per
    tenere aggiornati e correnti gli impegni assunti

1.5
9
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Comprendere le responsabilità del ruolo di
    governatore eletto e di governatore
  • Collaborare con il distretto e i club per creare
    un piano strategico

1.6
10
La squadra dirigente distrettuale
  • Capitolo 2 del Manuale del governatore

2.1
11
Obiettivi di apprendimento
  • Nominare una squadra dirigente distrettuale
    efficace
  • Sviluppare strategie per la gestione dei
    volontari
  • Promuovere le migliori prassi elencate nel Piano
    direttivo di club nei club e nel distretto

2.2
12
Piano direttivo distrettuale
  • Una struttura operativa per distretti
  • Caratteristiche comuni
  • Assistenti del governatore
  • Commissioni standard
  • Sistemi per la continuità amministrativa
  • Aiuta il governatore e la squadra dirigente
    distrettuale a servire meglio i club e ad operare
    in modo più efficace

2.3
13
Assicurare la continuità
  • Governatore, governatore eletto e governatore
    designato dovrebbero raggiungere il consenso su
  • Pianificazione strategica distrettuale
  • Nomine distrettuali per incarichi di oltre un
    anno
  • Progetti dazione che durano oltre un anno

2.4
14
Guida alla pianificazione distrettuale
  • Utile per valutare lo stato attuale del distretto
    e per definire gli obiettivi annuali
  • Simile alla Guida alla pianificazione di club
    efficienti

2.5
15
Piano direttivo di club - Sviluppo di un club
dinamico
  • 10 migliori prassi
  • Questioni da considerare
  • Modelli da implementare
  • Contiene risorse per ognuna delle migliori prassi

2.6
16
Migliori prassi per club efficienti
  • Sviluppare obiettivi a lungo termine
  • Definire obiettivi annuali di sostegno
  • Coinvolgere ed informare i soci nelle assemblee
    di club
  • Comunicare in modo chiaro a tutti i livelli
  • Sostenere la continuità della leadership
  • Emendare il regolamento di club per riflettere le
    prassi

2.7
17
Migliori prassi per club efficienti
  • Aumentare le opportunità di affiatamento
  • Assicurare il coinvolgimento dei soci
  • Sviluppare un piano di formazione
  • Assegnare le commissioni necessarie a sostenere i
    club (amministrazione di club, effettivo,
    pubbliche relazioni, progetti dazione,
    Fondazione Rotary)

2.8
18
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Nominare una squadra direttiva efficace per il
    distretto
  • Sviluppare strategie per la gestione dei
    volontari
  • Promuovere le migliori prassi elencate nel Piano
    direttivo di club presso i club del distretto

2.9
19
Sviluppo dei dirigenti
  • Capitolo 3 del Manuale del governatore

3.1
20
Obiettivi di apprendimento
  • Gestire seminari di formazione efficaci per le
    squadre direttive di club e distretto
  • Promuovere seminari di formazione e continua
    formazione dei dirigenti eletti

3.2
21
Dirigenti eletti di club e distretto
3.3
22
Formazione continua
3.4
23
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Gestire seminari efficaci per dirigenti di club e
    distretti
  • Promuovere seminari efficaci per i dirigenti
    eletti di club e distretto

3.5
24
Comunicare con i Rotariani
  • Capitolo 5 del Manuale del governatore

5.1
25
Obiettivi di apprendimento
  • Comunicare regolarmente ed in modo efficace con i
    club
  • Capire come fare dei discorsi efficaci
  • Prepararsi per un convegno distrettuale efficace

5.2
26
Consigli per un discorso efficace
  • Calamitare lattenzione del pubblico
  • Raccontare esperienze personali
  • Includere solo dettagli rilevanti
  • Concludere con un appello allazione

5.3
27
Convegno distrettuale
  • Informare i soci
  • Motivare e riconoscere i Rotariani
  • Ispirare i soci
  • Migliorare limmagine pubblica del Rotary nella
    comunità

5.4
28
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Comunicare regolarmente ed efficacemente con i
    club
  • Comprendere come fare un discorso efficace
  • Prepararsi per un convegno distrettuale efficace

5.5
29
Promuovere unimmagine pubblica positiva
  • Capitolo 6 del Manuale del governatore

6.1
30
Obiettivi di apprendimento
  • Preparare pubbliche relazioni di successo per
    club e distretto
  • Condividere la storia del Rotary con il pubblico
    allesterno
  • Discutere in che modo gli strumenti di networking
    sociale possono promuovere unimmagine pubblica
    positiva

6.2
31
Pubbliche Relazioni efficaci
  • Ottenere supporto e risorse per i progetti
  • Stabilire collegamenti con altre organizzazioni
    di tipo comunitario
  • Attrarre candidati qualificati nelleffettivo
  • Riconoscere i soci dei Rotary club per i loro
    contributi alla comunità

3.3
32
Raccontare la storia del Rotary
  • Che cosè il Rotary?
  • Chi sono i Rotariani?
  • Che cosa fa il Rotary?

6.4
33
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Preparare pubbliche relazioni di successo per
    club e distretto
  • Condividere la storia del Rotary col pubblico
    esterno
  • Discutere su come gli strumenti di networking
    sociale possono promuovere unimmagine pubblica
    positiva

6.5
34
Rafforzare leffettivo
  • Capitolo 7 del Manuale del governatore

7.1
35
Obiettivi di apprendimento
  • Identificare e rispondere alle problematiche
    sulleffettivo in ambito distrettuale
  • Allineare gli obiettivi delleffettivo del
    distretto con il Piano strategico del RI
  • Utilizzare le risorse messe a disposizione dal
    distretto, dalla zona e dal RI per raggiungere
    gli obiettivi prefissati

7.2
36
Responsabilità delleffettivo
  • Organizzare nuovi club
  • Avanzamento dellinnovazione e della flessibilità
  • Incoraggiare i club ad impegnarsi attivamente nei
    programmi, nellazione del RI e nel mantenerne la
    rilevanza
  • Promuovere la diversità delleffettivo

7.3
37
Obiettivi del Piano strategico del RI
  • Migliore reclutamento e conservazione
    delleffettivo
  • Espansione del Rotary
  • Promozione della diversità
  • Avanzamento dellinnovazione e della flessibilità
    del club

7.4
38
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Identificare e rispondere alle problematiche
    sulleffettivo in ambito distrettuale
  • Allineare gli obiettivi delleffettivo del
    distretto con il Piano strategico del RI
  • Utilizzare le risorse messe a disposizione dal
    distretto, dalla zona e dal RI per realizzare gli
    obiettivi prefissati

7.5
39
Piano di Visione Futura
  • Capitolo 8 del Manuale del governatore

8A.1
40
Obiettivi di apprendimento
  • Discutere le nozioni basilari del Piano di
    Visione Futura
  • Identificare i modi in cui i distretti possono
    prepararsi al passaggio al Piano di Visione
    Futura
  • Determinare i modi in cui stringere rapporti di
    collaborazione con distretti pilota e non pilota
    in relazione ai progetti

8A.2
41
Scopo del Piano di Visione Futura
  • Semplificare i programmi e i processi
  • Incrementare limpatto degli sforzi
  • Offrire opzioni di programmi per raggiungere gli
    obiettivi
  • Accrescere il senso di appartenenza
  • Ottenere una maggiore comprensione delloperato
    della Fondazione Rotary
  • Migliorare limmagine pubblica

8A.3
42
Due tipi di sovvenzioni
  • Sovvenzioni distrettuali
  • Sovvenzioni in blocco elargite ai distretti per
    finanziare progetti di più piccole dimensioni a
    livello locale e internazionale
  • Sovvenzioni globali
  • Servono a finanziare i progetti di più grandi
    dimensioni aventi risultati sostenibili e di
    grande impatto in una delle sei aree dintervento

8A.4
43
Aree dintervento
  • Pace e prevenzione/risoluzione dei conflitti
  • Prevenzione e cura delle malattie
  • Acqua e strutture igienico-sanitarie
  • Salute materna e infantile
  • Alfabetizzazione e educazione di base
  • Sviluppo economico e comunitario

8A.5
44
Pianificare progetti di grande portata
  • Identificare partner per la sovvenzione globale
  • Condurre una valutazione dei bisogni
  • Identificare progetti in base alle aree di
    intervento
  • Collaborare con altri club e distretti

8A.6
45
Prepararsi alla Visione Futura
  • Prendere dimestichezza con il processo di
    qualificazione
  • Implementare prassi di buona amministrazione
  • Fare coppia con un distretto pilota per
    prepararsi alla transizione
  • Pianificare le attività nelle aree di intervento
  • Rimanere aggiornati sulla rendicontazione

8A.7
46
Partenariati per progetti
  • Distretti pilota e distretti non pilota possono
    collaborare alle sovvenzioni distrettuali.
  • Solo i distretti pilota possono collaborare per
    le sovvenzioni globali.
  • Solo i distretti non pilota possono collaborare
    per le sovvenzioni paritarie.
  • I distretti non pilota possono donare parte del
    loro FODD ai distretti pilota per le sovvenzioni
    globali.

8A.8
47
Risorse per la Visione Futura
  • E-mail
  • fvqualification_at_rotary.org
  • futurevision_at_rotary.org
  • Sito web del RI
  • www.rotary.org/it/fvdistrict

8A.9
48
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Discutere le nozioni basilari del Piano di
    Visione Futura
  • Identificare i modi in cui i distretti possono
    prepararsi al passaggio al Piano di Visione
    Futura
  • Determinare i modi in cui organizzare
    partenariati con distretti pilota e non pilota in
    relazione ai progetti

8A.10
49
Sostenere la Fondazione
  • Capitolo 8 Manuale del governatore

8B.1
50
Obiettivi di apprendimento
  • Impiegare efficacemente le risorse della
    Fondazione
  • Sviluppare strategie per la distribuzione di FODD
  • Motivare i club ad aumentare i contributi annuali

8B.2
51
Obiettivi di apprendimento
  • Sviluppare strategie per identificare e
    sviluppare contatti con potenziali donatori
  • Collaborare coi club per definire obiettivi di
    raccolta fondi
  • Identificare le opportunità per celebrare i
    successi della Fondazione

8B.3
52
I vostri Coordinatori Regionali Fondazione Rotary
(RRFC)
Inserire qui i nomi dellRRFC di ogni zona
partecipante.
8B.4
53
Responsabilità dellRRFC
  • Promuovere il supporto finanziario
  • Promuovere il supporto ai programmi
  • Informare i Rotariani

8B.5
54
Come può assistervi lRRFC
  • Assistendo allo sviluppo di un seminario sulla
    Fondazione
  • Servendo da relatore durante gli eventi della
    Fondazione
  • Rispondendo alle domande sulla Fondazione
  • Fornendo informazioni sulla Fondazione

8B.6
55
La vostra squadra di zona
  • INSERIRE I NOMI APPROPRIATI
  • RRFC
  • Assistenti RRFC
  • Coordinatore di zona per la sfida
  • Coordinatore regionale Alumni Fondazione Rotary

8B.7
56
Obiettivo del Fondo permanente
  • 1 miliardo di USD entro il 2025

8B.8
57
Strategie per la definizione degli obiettivi
  • Incoraggiare i club a definire obiettivi
    superiori a quelli dellanno precedente
  • Monitorare i progressi del club
  • Discutere anticipatamente gli obiettivi del club
    con i presidenti eletti di club (prima del SIPE)
  • Raccogliere i moduli degli obiettivi di club
    durante il SIPE

8B.9
58
Problematiche/aggiornamenti regionali dei
programmi
Inserire qui le informazioni sul programma
regionale della Fondazione.
8B.10
59
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Impiegare efficacemente le risorse della
    Fondazione
  • Sviluppare strategie efficaci per la
    distribuzione dei Fondi di Designazione
    Distrettuale
  • Motivare i club ad aumentare i contributi annuali

8B.11
60
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Sviluppare strategie per identificare e
    sviluppare contatti con potenziali donatori
  • Collaborare con i club per definire obiettivi di
    raccolta fondi
  • Identificare opportunità per celebrare i successi
    della Fondazione

8B.12
61
Pilota della Visione Futura
  • Capitolo 8 del Manuale del governatore

8C.1
62
Obiettivi di apprendimento
  • Prepararsi su come presentare domanda di
    sovvenzione alla Fondazione Rotary
  • Discutere in che modo il distretto sta mantenendo
    il suo status di qualificazione
  • Identificare dei modi efficaci per promuovere le
    raccolte fondi
  • Discutere sulla nuova struttura distrettuale

8C.2
63
Ciclo Sovvenzioni globali
  • Proposta
  • Domanda
  • Pagamento
  • Rapporto

8C.3
64
Ciclo Sovvenzione distrettuale
  • Piano di spesa
  • Domanda
  • Pagamento
  • Rapporto

8C.4
65
Qualificazione del distretto
  • Verificare la qualificazione attraverso lArea
    soci
  • Assicurare limplementazione del MOU (Memorandum
    dintesa)
  • Qualificare i club

8C.5
66
Qualificazione del club
  • Seminario sulla gestione delle sovvenzioni
  • Durante il SIPE, assemblea distrettuale o
    convegno distrettuale
  • Durante una riunione a sé stante
  • Ulteriori requisiti da parte del distretto

8C.6
67
Modello di finanziamento
FONDO PROGRAMMI
50
50
SHARE
FODD
Fondo mondiale
Altro (Contanti, DAF, Fondo permanente)
Sovvenzioni globali (Equiparazione Fondo mondiale
con FODD e contanti) 50 o oltre del FODD
Sovvenzioni distrettuali 50 o meno del FODD
8C.7
8C.7
68
Modello di finanziamento
  • PolioPlus è il programma di base del Rotary
  • I Centri della pace del Rotary rimangono
    invariati
  • Il distretto ha maggiore controllo sul suo FODD

8C.8
69
Modello di finanziamento
  • FODD inutilizzato non va perso
  • Più fondi disponibili a discrezione del distretto
    con le sovvenzioni distrettuali
  • I distretti possono partecipare ad attività
    sostenibili a lungo termine con le sovvenzioni
    globali

8C.9
70
Modello di finanziamento
  • Il Fondo mondiale fornisce fondi per equiparare
    il FODD nelle sovvenzioni globali
  • Il pagamento minimo dal Fondo mondiale per una
    sovvenzione globale è di 15.000 USD
  • Il distretto determina il modo in cui vengono
    distribuiti i fondi
  • Accertarsi che esista una politica per la
    richiesta di FODD

8C.10
71
Struttura distrettuale
8C.11
8C.11
72
Risorse su Rotary.org
8C.12
73
Area soci
8C.13
74
Risorse
  • RRFC
  • Coordinatore sovvenzioni distrettuali
  • Coordinatore sovvenzioni globali
  • Coordinatore buona amministrazione
  • LinkedIn
  • Bollettino Fase Pilota Visione Futura

8C.14
75
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Informarsi su come presentare domanda di
    sovvenzione alla Fondazione Rotary
  • Discutere in che modo il distretto manterrà lo
    status di qualificazione
  • Identificare dei modi efficaci per promuovere la
    raccolta fondi
  • Discutere sulla nuova struttura del distretto

8C.15
76
Domande?
  • futurevision_at_rotary.org
  • fvqualification_at_rotary.org
  • Commenti
  • fvfeedback_at_rotary.org

8C.16
77
Sostenere il servizio efficace
  • Capitolo 9 del Manuale del governatore

9.1
78
Obiettivi di apprendimento
  • Collaborare con club e distretti per allineare
    gli obiettivi di servizio con il Piano strategico
    del RI ?
  • Motivare club e distretti ad eseguire progetti
    dazione significativi
  • Identificare opportunità di collaborazione per
    sviluppare progetti dazione tra i distretti
  • Minimizzare il rischio associato alle attività e
    agli eventi nel proprio distretto

9.2
79
Obiettivi dazione del Piano strategico
  • Attività bilanciate in tutte le Vie dazione
  • Incremento del servizio sostenibile nei programmi
    Nuove generazioni e nelle aree di intervento
  • Creazione di progetti importanti sia a livello
    locale che internazionale
  • Enfasi sullazione professionale
  • Pubblicizzazione del servizio mirato allazione

9.3
80
Stabilire contatti per il servizio
  • Coordinare con altri governatori le visite tra
    Rotariani
  • Incoraggiare i presidenti di commissione a
    contattare gli altri distretti per promuovere
    contatti rotariani che potrebbero portare a
    futuri progetti dazione
  • Concentrare lattenzione sui contatti di servizio
    per progetti internazionali, per visite
    damicizia e per opportunità di volontariato
    internazionale

9.4
81
  • Banca dati che club e distretti possono
    consultare online per cercare progetti che
    necessitano di
  • Volontari
  • Finanziamenti
  • Beni donati
  • Partner per le Sovvenzioni paritarie della
    Fondazione
  • Esempi di progetti completati

9.5
82
Riconoscimenti
  • Positivi
  • Immediati
  • Vicini
  • Specifici
  • Condivisi

9.6
83
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Collaborare con club e distretti per allineare
    gli obiettivi di servizio con il Piano strategico
    del RI ?
  • Motivare club e distretti ad eseguire progetti
    dazione significativi
  • Identificare opportunità di collaborazione per
    sviluppare progetti dazione tra i distretti
  • Minimizzare il rischio associato alle attività e
    agli eventi nel loro distretto

9.7
84
Prepararsi allAssemblea internazionale
  • Capitolo 10 del Manuale del governatore

10.1
85
Obiettivi di apprendimento
  • Capire il programma dellAssemblea internazionale
  • Prepararsi allAssemblea internazionale

10.2
86
Sessioni plenarie
Photo by Alyce Henson
10.3
87
Sessioni con gruppi di discussione
10.4
Photo by Alyce Henson
88
Stand informativi
10.5
10.5
Photo by Alyce Henson
Photo by Alyce Henson
89
Sessioni per le foto col Presidente eletto
Photo by Alyce Henson
Photo by Alyce Henson
10.6
90
International Festival Talent Night
10.7
Photo by Alyce Henson
91
Cena e ballo dellAmicizia internazionale
Photo by Monika Lozinska-Lee
10.8
92
Materiale per i governatori eletti
  • Workbook del governatore eletto
  • Obiettivi di apprendimento
  • Risorse
  • Aree in cui annotare idee
  • Chiavetta USB con risorse principali
  • CD-ROM con file in PDF di tanti discorsi
    allAssemblea internazionale

10.9
93
Sessioni plenarie per coniugi
Photo by Alyce Henson
10.10
94
Sessioni con tavole rotonde
10.11
Photo by Alyce Henson
95
Scambio culturale
10.12
Photo by Alyce Henson
96
Prepararsi allAssemblea
  • Esaminare manuali e pubblicazioni ricevuti
    durante lanno.
  • Esaminare la posta ricevuta dal presidente, dal
    presidente eletto, dal moderatore dellassemblea
    e dal segretario generale.
  • Identificare le ulteriori informazioni
    necessarie.
  • Utilizzare il Forum dei DG per individuare altri
    DGE con cui allacciare contatti allassemblea.

10.13
97
Preparazione dei coniugi per lAssemblea
  • Parlare al coniuge dellattuale governatore
    distrettuale sullAssemblea internazionale
  • Preparare le domande ed i successi da condividere
    con gli altri coniugi

10.14
98
Riesame degli obiettivi di apprendimento
  • Comprendere il programma dellAssemblea
    internazionale
  • Prepararsi allAssemblea internazionale

10.15
99
Dopo il SIGE
  • Continuare lo scambio di idee
  • Motivare, ispirare e guidare
  • Definire obiettivi raggiungibili e usare tutte le
    risorse a disposizione
  • Sviluppare le conoscenze acquisite al SIGE
    durante lAssemblea internazionale
  • Partecipare ai congressi RI 2012 e 2013

100
Grazie per aver partecipato al SIGE!
About PowerShow.com